zimmerfrei/Anna Rispoli,THE RESIDENTS dicembre 2008

12 DICEMBRE , THE RESIDENTS. Performance condominiale con gli abitanti di via Matteotti n° 6,8,10 e 12

A Pianoro, in via Matteotti si fanno i miracoli. I residenti delle nuove costruzioni che si affacciano sulla strada mi hanno stupito con la loro prontezza d'animo quando gli ho proposto di fare una cosa tutti insieme: accendere e spegnere le luci di casa secondo le istruzioni di una partitura scritta. Quattro assistenti avrebbero guidato l'esecuzione, suonando i campanelli di ciascuno di loro, mentre l'aria d'opera del Guglielmo Tell avrebbe suonato dalle finestre del Comune. Questo light show domestico è nato dal desiderio di riattivare lo spazio comune come uno spazio di relazione, e di illuminare un'architettura che è vivente perché abitata. Quel pomeriggio ha piovuto, gli ascensori si sono bloccati tra due piani, i pompieri organizzavano un salvataggio, i citofoni non funzionavano m un canale si è aperto, attraverso i muri e i vetri, tra dentro e fuori, e il parcheggio fangoso perché ancora cantiere da cui guardavamo lo spettacolo si è trasformato nella platea di un grande teatro. I condòmini, lì dentro, suonavano le abat-jour della camera da letto piuttosto che le lampade a risparmio energetico della cucina, mentre la musica riempiva il paese e noi nel gran finale non sentivamo più la pioggia. Quello che mi affascina è la ridefinizione del condominio come un'organizzazione sociale flessibile, e la comunicazione che si instaura tra gli abitanti di questa comunità. (Anna Rispoli)

   

Pagina 1 di 4