Accademia di Belle Arti 2012

Accademia di Belle Arti 2012

INTERVENTI DI:

Elisa Alescio, con Coperture, un’installazione con mobili ed oggetti trouvailles ricoperti con stoffe donate dagli abitanti; Cecilia Battisti e Denise Ugolini con un’installazione sonora attraverso la quale una delle vecchie case rivive delle voci, dei suoni e dei rumori di una giornata lontana; Claudio Renna, Michele e Denise Ferrari con installazioni fotografiche che sono un invito alla relazione e alla narrazione dinamica; Paola Baccigalugo ed Elisa Savignano, hanno sparso nel paese i segni di un ironico design urbano che invita a liberarsi dei “rifiuti affettivi”; Alice Razzani, attraverso un intervento partecipativo che l’ha vista raccogliere ricette fra le donne del paese ha trasformato un’intolleranza alimentare spesso all’origine di un disagio di relazione in un momento identitario e di scambio di ricette e in una merenda conviviale; Giulia Martini ha realizzato un particolare “omaggio a Giorgio Morandi” pungolo, presso uno dei supermercati del paese, alla riflessione sull’oggetto merce e sul valore del dono.
Questi interventi artistici sono il risultato del workshop Dalla Rappresentazione all’azione. Metodi e pratiche dell’arte negli spazi pubblici, realizzato da Mili Romano e Roberto Daolio, con i giovani artisti allievi dell’Accademia di Belle Arti.

Fra aprile e maggio si sono susseguiti sopralluoghi e incontri con gli artisti Claudia Losi, Jon Rubin, Marcello Maloberti e Rita Correddu, e con Emaniela Ascari, Alessandra Andrini e Daniela Spagna Musso che negli scorsi anni a Cuore di pietra hanno partecipato.
Lo spazio sul quale nel 2012 ci si è concentrati di più è stata l’area di nuova edificazione di Via Matteotti e l’interno/esterno delle casette a schiera di via Carducci, area dismessa, sorta di “terzo paesaggio”, “bolla” spazio-temporale e ultima prossima tappa del processo di demolizione nel vecchio centro.

 

"Get the Flash Player" "to see this gallery."